Vai direttamente ai contenuti della pagina

Marmora / La Marmou

Borgate dal passato romano

Abbiamo scelto per Voi...

right arrow

Cappella di San Sebastiano e Fabiano affrescata da Giovanni Baleison

right arrow

Parrocchiale di San Giorgio e Massimo con affreschi attribuiti a Tommaso Biazaci

right arrow

Museo etnografico all’aperto

right arrow

Museo geologia della Gardetta

Il comune di Marmora, posto in un vallone laterale della Val Maira a 1223 metri di altitudine, è costituito da 17 borgate e frazioni. Frequentato e abitato già in epoca romana e probabilmente sede di un piccolo presidio militare, tradisce questo lontano passato in due toponimi di borgata: Urzio e Arvaglia, che sembrano derivare rispettivamente da Ursus, orso e Arvales, i sacerdoti del culto della terra e della dea Cerere. Lo stesso toponimo Marmora potrebbe derivare dal latino marmor, con riferimento all’estrazione e lavorazione di marmo o semplicemente di pietre da costruzione. L’attestazione del nome è tarda, rispetto a buona parte dei toponimi della valle, risalendo infatti al 1264. Passeggiando per le borgate si distinguono, oltre a notevoli esempi di architettura religiosa anche edifici caratterizzati da una notevole cura e ricchezza di particolari di costruzione, erano le abitazioni di famiglie della borghesia contadina. Nei pressi del bivio tra Marmora e Canosio è stato realizzato un allestimento didattico dedicato alla storia geologica dell’Altopiano della Gardetta, il Triassic Park della Gardetta.
Oggi le principali attività economiche sono l’agricoltura, l’allevamento e la trasformazione casearia, accanto all’attività turistica.

^

Come arrivare / come muoversi in Valle Maira

Arrivare in Valle Maira in Auto

Auto

Arrivare in Valle Maira in Treno

Treno

Arrivare in Valle Maira in Bus/taxi

Bus/taxi

Arrivare in Valle Maira in Aereo

Aereo

Arrivare in Valle Maira in Bici

Bici

×

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×